Influenza A

Io vivo dalle parti di Torino. In città l’epidemia è esplosa. Ci sono classi di scuole decimate, uffici con sempre meno impiegati; tutti a casa malati.

L’influenza non è un granchè: tosse, raffreddore, mal di gola, a volte vomito, febbre alta per 2-3 giorni. E’ solo estremamente contagiosa.

Ma di questa epidemia nessuno ne parla. Forse perchè sono stati spesi milioni di euro in vaccini che, a questo punto, sono perfettamente inutili e quindi il governo non farebbe una gran bella figura? E dove sono finiti tutti i proclami sulla chiusura delle scuole in presenza di più casi accertati? Lo sapevate che adesso non si diagnostica più l’influenza A in base a test di laboratorio, ma solo in base a dati clinici (ossia i sintomi)?

Qualcuno di voi ha notizia dell’andamento dell’epidemia in altre parti d’Italia? Se sì, può aggiornare la situazione su questo blog?

Piretroidi in Piemonte

I piretroidi sono degli insetticidi di sintesi. Non sono assolutamente selettivi, tutti gli insetti e molti altri artropodi che vengono in contatto con essi, muoiono in breve tempo. Hanno anche una discreta persistenza nell’ambiente, circa due settimane di efficacia dopo la distribuzione.

Da un paio di anni il loro uso da parte degli agricoltori è aumentato a dismisura; infatti prima erano utilizzati solo sulla vite e sulle colture frutticole ed orticole, adesso vengono utilizzati anche su riso, frumento e mais, quindi su superfici molto estese. Infatti vengono impiegati sul riso per combattere il punteruolo, sul mais per combattere la piralide e la diabrotica, sul frumento per combattere la cimice.

Una delle tante assurdità è che sul riso viene utilizzato un prodotto, il Contest, regolarmente registrato su tale coltura, ma che è al contempo pericoloso per la fauna acquatica. Come fa il Ministero a formulare una tale autorizzazione così contradditoria? Come si fa ad autorizzare l’uso di un prodotto pericoloso per la fauna acquatica sul riso?!

Ma i cittadini piemontesi si sono indirettamente accorti degli effetti dell’uso su vasta scala di questi prodotti: sono sparite le zanzare! E, vi assicuro, non è per merito della lotta biologica che da tanti anni viene portata avanti.

Ma se sono sparite le zanzare, che cosa è successo a molti altri insetti? Ed alla fauna acquatica? Ed a tutta la catena alimentare? Ed all’ambiente?

Speriamo che l’ARPA o Guariniello si interessino alla questione.

Brambalilla

La Brambilla è stata vista effettuare il saluto romano durante una manifestazione ufficiale alla fine dell’inno di Mameli a Lecco. In questa dichiarazione all’ANSA sostiene che è un fermo immagine e che stava salutando la folla. Questo video rende l’idea di cosa sia successo. E non è la sola che lo fa; c’è un’altra persona alla sua sinistra, sempre sul palco delle autorità.

Detersivo per lavastoviglie fatto in casa

Dopo il detersivo per lavatrice, ho fatto un po’ di esperimenti sui detersivi per lavastoviglie fai da te.

Sono rimasto un po’ deluso. A priori ho scartato una ricetta a base di limone frullato e filtrato come principale ingrediente; mi sembrava un po’ troppo complicata.

Mi sono imbattuto invece in una ricetta a base di bicarbonato di sodio, detersivo per piatti a mano e glicerina. La ricetta è semplice, l’ho trovata qui. Ho solo eliminato la glicerina. E’ efficace sullo sporco grasso, meno su quello amilaceo. Ma comunque è abbastanza costosa.

Ho trovato, anche qui, una terza via, su consiglio della mia saggia mamma: taglio a metà la pastiglia del detersivo normale. Ottengo la stessa pulizia a metà costo. In più uso aceto bianco come brillantante. Il tutto funge assai bene.

Continuo nelle mie prove sul detersivo liquido per i panni. Il problema è sempre quello che risulta poco liquido, tende a solidificarsi. A breve proverò ad aggingere il solfato di sodio, sempre che riesca a trovarlo…

Una notizia nascosta?

Ecco, dall’ANSA, una notizia che molto probabilmente resterà nascosta. Penso che ogni commento sia superfluo.

NAPOLI – Luigi de Magistris è stato prosciolto nell’ambito dell’inchiesta toghe lucane. E’ quanto rende noto l’ufficio stampa di Italia dei Valori partito per il quale l’ex pm sarà candidato alle prossime elezioni europee.

 “Con il provvedimento emesso dal gip di Salerno – sottolinea la nota – è stata provata l’assoluta correttezza e gli ostacoli posti alle inchieste dell’ex pm Luigi de Magistris. Il gip di Salerno Maria Teresa Belmonte ha accolto le richieste di archiviazione presentate dalla procura di Salerno in riferimento alle accuse che erano state mosse a Luigi de Magistris, all’ epoca sostituto procuratore di Catanzaro, nell’ambito del procedimento ‘Toghe lucane’. Le indagini hanno anche dimostrato le gravi interferenze subite dal pm nel condurre le sue inchieste”.

Giuliani 2

Mi rimangono molti dubbi sulla figura di Giuliani. Continuo nelle ricerche in rete e, forse, qualche idea profila.

Giuliani sostiene che l’avviso di garanzia per procurato allarme sia tutta una montatura, un falso. Ho trovato in rete questo articolo datato 1° aprile 2009. Ma allora tutta la Protezione Civile era così lungimirante da sapere del terremoto 6 giorni prima e di mettere a tacere Giuliani con una denuncia fatta il 30 marzo?

Su youtube ho trovato questo video che viene preso ad esempio dai complottisti sul fatto che Giuliani aveva previsto il terremoto dell’Aquila. Ma non si sono accorti che quel video è del 30 marzo, come sostiene lo stesso Giuliani all’inizio; fa riferimento ad una scossa del 30 marzo all’Aquila (oltre a quella del 29 a Sulmona).

Nel video che ho proposto nell’altro post, e da interviste in tv e radio, Giuliani sostiene che con il suo sistema può prevedere i terremoti da 6 a 24 ore prima dell’evento. Quindi i conti continuano a non tornare.

La correlazione radon-terremoti è conosciuta da tempo. Basta dare da mangiare a Google radon prediction heartquake che vengono fuori molti articoli scientifici. I più vecchi degli anni ’80, addirittura.

Dubbi. Molti dubbi. Aiutatemi!

Giampaolo Giuliani

Alè, partono subito le bufalate, non appena avviene qualche fatto tragico. La mania dei complotti imperversa.

Allora, il sig. Giampaolo Giuliani aveva previsto il terremoto. Non è vero.

Il video che gira su youtube in cui, si dice, abbia previsto il terremoto, in realtà non dimostra niente. Non prevede assolutamente la scossa di questa notte. Anzi, dice che lo sciame sismico a fine marzo sarebbe terminato. Inoltre, non è il fine marzo del 2009, ma del 2008! Infatti il video esordisce con la frase della giornalista: “Dal 16 gennaio 2008…”

Aveva previsto un terremoto per il 29 marzo 2009 a Sulmona, a circa 80 km dall’Aquila. Ha sbagliato nello spazio e nel tempo con imprecisioni rilevanti. Quindi il suo sistema non è scientifico ed applicabile. E’ impensabile sfollare gente per un raggio di 100 km per più di una settimana.

C’è un metodo mooooolto semplice per cercare di minimizzare le vittime dei terremoti: costruire fabbricati antisismici.

Un grande abbraccio a tutti i parenti delle vittime ed a tutti quelli che in pochi secondi hanno perso i loro beni.